Buy Now
Product 1 Title

Sample text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit nullam nunc justo sagittis suscipit ultrices.

Quantity
$20.00
$17.00

TAGLIO

La bellezza di un diamante deriva dalle sue proprietà ottiche dopo essere stato tagliato.

Tipi di taglio

Per ottenere una brillantezza ottimale, è necessario un diamante grezzo perfetto e un lavoro di taglio impeccabile da parte del tagliatore di diamanti. L’importanza di tale operazione è molto significativa, poiché è il taglio che valorizza appieno la bellezza di un diamante. Esistono molti tipi di taglio per i diamanti, alcuni elencati in basso:

Taglio brillante

Il taglio classico e più comune per un diamante è il taglio brillante, con le sue faccette triangolari e romboidali. Spesso si usa il termine “brillante” per riferirsi a un diamante, indipendentemente dalla forma di taglio. Tuttavia, “brillante” si riferisce solo ai diamanti rotondi tagliati in modo brillante e presuppone l’autenticità della pietra. Tutti i diamanti ONE Solitaire hanno un taglio brillante con 57 faccette. Il brillante ha una tavola superiore, 8 faccette di stella, 8 faccette a fondamentali della corona e 16 faccette della cintura superiore, nella parte inferiore 8 faccette della cintura inferiore e 16 faccette fondamentali del padiglione.

Il numero e la distribuzione delle faccette sulla parte superiore e inferiore del diamante, la disposizione simmetrica e le proporzioni angolari, determinano la brillantezza di un diamante, insieme alla dimensione della tavola e al rapporto tra l’altezza della parte superiore e quella inferiore. Quando la luce incide perpendicolarmente sul diamante e l’altezza della parte inferiore forma un angolo di 40,7 gradi, la luce può riflettersi completamente, ottenendo una brillantezza ottimale. Tra la parte superiore e quella inferiore c’è la cintura, che funge da linea di separazione. Ha il compito di proteggere il diamante dai danni e dalle scheggiature lungo il bordo. Dovrebbe essere molto sottile, in modo che possa essere appena visibile come una linea luminosa a occhio nudo. Una cintura spessa, chiamata “cintura spessa” nel gergo del settore, può influire negativamente sul diamante riducendone la brillantezza. I raggi luminosi nella zona della larghezza della cintura vengono deviati nell’aria in presenza di una cintura spessa e non possono essere completamente riflessi.
 
Sono definiti standard dati per tutti i dettagli del taglio, che, se non vengono rispettati, il taglio non sarà eccellente. La valutazione avviene con le seguenti denominazioni: Excellent, Very Good, Good, Fair, Poor

Lucidatura

Questo termine descrive l’esecuzione artigianale della lavorazione della struttura superficiale di una pietra. 
Si dovrebbero evitare danni alla superficie, irregolarità ruvide o frastagliate della cintura. La valutazione avviene con le seguenti 
denominazioni: Excellent, Very Good, Good, Fair, Poor.

Simmetria

Le caratteristiche di simmetria si sviluppano durante la fase di lavorazione della pietra. Viene valutata, ad esempio, l’esatta corrispondenza delle punte delle faccette dell’anello superiore e inferiore di un diamante sulla sua cintura (l'”equatore” del diamante) e la loro disposizione simmetrica e proporzioni angolari. Deviazioni dalla forma circolare, una tavola inclinata, una tavola eccentrica, irregolarità delle faccette, bordi ondulati della tavola, una cintura di diverso spessore, uno spostamento delle faccette o un padiglione eccentrico nell’anello inferiore (punta) causano una significativa riduzione del valore. La valutazione viene effettuata utilizzando i seguenti termini: Excellent, Very Good, Good, Fair, Poor

In sintesi

La brillantezza di un diamante, la sua qualità e quindi il suo valore dipendono fortemente dal taglio (proporzioni), dalla lucidatura e dalla simmetria. In tali categorie tutti i diamanti ONE Solitaire sono certificati con la qualità più alta: „excellent“.